Assicurazioni casa a confronto: come trovare la migliore?

Il confronto tra le diverse assicurazioni sulla casa, online e offline, è il metodo più adatto per trovare la migliore assicurazione. Ma come effettuare un confronto che sia davvero tale e che permetta di individuare la polizza più conveniente? Scopriamolo con l’aiuto di questa scheda.

(Potrai leggere il resto dopo, con calma.)


Prima del confronto

Prima del confronto vero e proprio, è bene prendersi un po’ di tempo per capire quale polizza casa scegliere in base alle proprie esigenze assicurative. A questo scopo consigliamo di consultare anche la scheda sulla migliore polizza casa, in modo da avere ancora più strumenti per scegliere con consapevolezza il prodotto assicurativo più adatto.

Una volta individuato il tipo di polizza casa, è possibile passare alla richiesta dei preventivi, che dovrebbero essere almeno tre o quattro per poter avere un sufficiente numero di elementi tra cui scegliere la polizza effettivamente migliore.

Attenzione ai parametri inseriti

In fase di richiesta di un preventivo, consigliamo di fare sempre attenzione ai parametri inseriti per la richiesta del preventivo stesso, che dovrebbero essere sempre uguali proprio per non rendere inutile il confronto.

Tuttavia è possibile che ci siano alcune divergenze tra i dati utilizzati, soprattutto se i preventivi sull’assicurazione per la casa sono stati fatti in momenti diversi o su canali diversi. Confrontate quindi per prima cosa che più preventivi online e offline siano stati effettuati sugli stessi parametri; se le differenze sono importanti, prendetevi un po’ di tempo in più per correggere od eventualmente richiedere un nuovo preventivo più corrispondente ai dati reali.

I massimali assicurativi

Un aspetto molto importante da considerare nella fase di confronto tra assicurazioni casa è la verifica dei massimali inseriti.

I massimali si riferiscono alla quota massima di danno risarcibile in caso di responsabilità civile verso terzi; più questi sono elevati e maggiore sarà la capacità di rimborso a carico dell’assicurazione. Si tenga però presente che più i massimali sono alti e più il premio richiesto sarà proporzionalmente elevato. Una giusta via di mezzo potrebbe essere la soluzione adatta per una copertura adeguata e una spesa assicurativa sostenibile.

ATTENZIONE – come rendere più semplice il confronto? Confrontare tra loro più polizze casa potrebbero sembrare un’operazione molto complessa. L’utilizzo di un comparatore di polizze casa online è la soluzione ideale per risparmiare tempo nel confronto dei preventivi ed ottenere un numero di preventivi davvero confrontabili tra loro. Infatti l’uso di un comparatore richiede che i dati relativi alla polizza casa siano inseriti una sola volta. I risultati in questo senso sono privi di margini di errore possono quindi essere confrontati senza sforzo.

Coperture opzionali

Nel confronto tra due o più assicurazioni casa online, un aspetto molto importante da valutare è la presenza di coperture opzionali, cioè aggiuntive rispetto al prodotto assicurativo principale. Non è infatti raro che le compagnie di assicurazione propongano più prodotti in abbinamento, con tariffe di solito più convenienti rispetto alla sottoscrizione di più polizze distinte.

Servizi accessori

Un altro aspetto del tutto analogo a quello considerato nel paragrafo precedente riguarda i servizi accessori, cioè i servizi non strettamente assicurativi ma che possono essere legati ad una polizza casa. Tra i tanti proposti citiamo ad esempio: l’assistenza legale o l’assistente personale in caso di danno all’abitazione. La presenza o meno di uno o più servizi accessori potrebbe comportare differenze anche importanti sul premio richiesto. Per questo consigliamo sempre di valutare con attenzione tutto quanto è opzionale rispetto al prodotto di assicurazione sulla casa principale.

Le franchigie

Un ultimo aspetto molto importante nel confronto tra assicurazioni casa è la presenza o meno di franchigie. La franchigia è una soglia di danno individuata in fase di contratto, al di sotto della quelle il risarcimento è a carico dell’assicurato.

L’importo della franchigia varia a seconda del prodotto assicurativo, e più soglie di franchigia diverse possono essere presenti anche all’interno dello stesso contratto assicurativo, di solito su prodotti diversi.

Per fare un esempio un’assicurazione sulla casa della tipologia capofamiglia potrebbe comprendere una franchigia in caso di danni causati a terzi per la gestione dell’immobile pari a 500 euro, mentre la franchigia per i danni causati da un animale domestico potrebbe essere pari a 250 euro.

Le cifre inserite sono del tutto teoriche, ma servono a far capire come possa essere differenziata questa importante caratteristica presente in molte assicurazioni sulla casa.

Prima della scelta finale invitiamo sempre a leggere con molta attenzione il preventivo e il contratto di sottoscrizione, facendo attenzione in modo particolare agli eventi inclusi ed esclusi dalla polizza e alle eventuali limitazioni. In caso di dubbio è sempre consigliato rivolgersi all’assistenza clienti della compagnia assicurativa prima della sottoscrizione del contratto.

Assicurazioni casa a confronto: come trovare la migliore?
5 (100%) 1 vote


⇒ Preventivi Assicurazioni Casa

Ultimo aggiornamento: 14/11/2018

Hai dubbi? Facci una domanda!