Assicurazione Sanitaria: Guida ai Preventivi

Scopriamo tutto ciò che è importante sapere prima di richiedere un preventivo per una polizza sanitaria, con alcuni consigli sugli aspetti a cui prestare maggiormente attenzione nella scelta.

(Potrai leggere il resto dopo, con calma.)


A chi richiedere un preventivo

Partiamo dalla richiesta del preventivo per le polizze infortuni o mediche, che può essere effettuata in tre modi.

Il primo consiste nel recarsi presso gli uffici fisici di un’agenzia tradizionale o consultare un’agente. In questo caso si avrà un preventivo fisico, di solito cartaceo. Per ottenere più preventivi è necessario consultare più compagnie, di conseguenza il tempo a investire potrebbe essere elevato.

La seconda modalità di richiesta del preventivo consiste nel rivolgersi al mercato online. È possibile consultare i siti delle compagnie di assicurazione più note oppure effettuare una ricerca tramite un motore. In entrambi casi la richiesta del preventivo avviene abbastanza rapidamente, ma nel caso si vogliano consultare più assicurazioni, sarà necessario inserire i dati più volte. Inoltre questa modalità non è sempre immediata, in quanto le diverse compagnie denominano in modo differente i prodotti assicurativi, per cui è necessario spendere un po’ di tempo nella ricerca del prodotto che corrisponde alle proprie esigenze.

Il terzo modo per richiedere un preventivo per una polizza salute è l’utilizzo di un comparatore di polizze online. Questo strumento permette di risparmiare tempo nella fase di richiesta del preventivo, in quanto con l’inserimento di pochi dati si possono ottenere più offerte contemporaneamente. Inoltre i comparatori restituiscono come risultato prodotti simili tra loro e per questo maggiormente confrontabili rispetto a quelli individuati nelle ricerche effettuate autonomamente, anche se online.

Quale polizza sanitaria?

Prima di procedere con la richiesta di un preventivo, sarebbe opportuno valutare quale sia la tipologia di assicurazione sanitaria più adatta per le proprie esigenze.

Di solito le compagnie assicurative offrono pacchetti di coperture crescenti, composti nei prodotti base da un’assicurazione infortuni più eventuali coperture mediche, che aumentano di casistica man mano si selezionano pacchetti più completi (i quali richiedono però di solito un premio proporzionalmente maggiore).

Anche la tipologia di polizza andrebbe valutata in anticipo; infatti al momento il mercato offre sia polizze indennitarie sia a rimborso spese. La seconda tipologia prevede il rimborso delle spese mediche sostenute in seguito a infortuni, malattie o esami medici, mentre le polizze indennitarie prevedono il pagamento di un’indennità al verificarsi degli eventi per i quali ci si assicura. Per questo particolare tipo di polizza, invitiamo a consultare la scheda dedicata presente sul sito.

I dati richiesti

Sia i preventivi per polizze mediche online sia quelli offline, prevedono la compilazione di una serie di dati che riguardano il contraente. Non tutte le compagnie assicurative richiedono la stessa tipologia di dati, ma quelli più comuni sono:

  • Età
  • Sesso
  • Stato di salute

Rilevante per lo stato di salute è la presenza di malattie croniche o pregresse, così come la condizione di fumatore. L’incrocio di questi dati permette di classificare il futuro assicurato in un profilo di rischio più o meno elevato per il verificarsi di problematiche relative alla salute. Ne consegue che maggiore è il rischio è tendenzialmente maggiore sarà il premio richiesto, almeno in linea teorica.

Alcune compagnie assicurative considerano anche altri parametri nella richiesta di preventivo, come la professione svolta e l’esercizio di attività potenzialmente pericolose, anche a livello sportivo.

Massimali e franchigie

Passiamo ora agli aspetti che riguardano più direttamente le variabili della polizza assicurativa sulla salute. Dopo l’inserimento dei dati relativi al richiedente, di solito è richiesto di scegliere tra alcuni opzioni che riguardano direttamente il prodotto assicurativo. Tra queste citiamo la franchigia ed i massimali.

La franchigia è una soglia di spesa o di danno al di sotto della quale l’assicurazione non emette un risarcimento. Di solito si consiglia di mantenerla il più bassa possibile, in modo da limitare le spese a carico dell’assicurato.

Un secondo aspetto del preventivo per le assicurazioni mediche riguarda i massimali previsti per il risarcimento. In questo caso, al contrario, è sempre consigliato mantenere i massimali il più elevati possibile, tenendo però presente che maggiori sono queste cifre e proporzionalmente sarà maggiore il premio richiesto.

Coperture opzionali

Un’altra serie di possibilità di personalizzazione del prodotto assicurativo riguarda le coperture opzionali, cioè quelle coperture assicurative aggiuntive rispetto alla copertura di base offerta dal prodotto.

Nel ramo delle assicurazioni sanitarie si tratta di solito di ulteriori coperture che estendono il raggio di azione dell’assicurazione, come avviene ad esempio per i risarcimenti in caso di invalidità per le assicurazioni sugli infortuni.

Anche se facoltative rispetto alla polizza, consigliamo di valutare la scelta di una o più coperture opzionali, in base alle proprie specifiche esigenze assicurative.

Servizi aggiuntivi

Alla stregua di quanto detto in merito alle coperture opzionali, anche i servizi aggiuntivi potrebbero rivelarsi utili. Quelli proposti variano a seconda delle compagnia assicurativa scelta, ma comprendono di solito l’assistenza continuativa telefonica o a domicilio e talvolta la tutela legale per i contenziosi in merito all’assistenza medica ricevuta.

ATTENZIONE – un confronto non sempre semplice. Confrontare tra loro i preventivi per le polizze salute non è sempre semplice, in quanto ogni compagnia adotta denominazioni commerciali diverse per i prodotti assicurativi di questo ramo. Anche per questo l’uso di un comparatore potrebbe rivelarsi molto utile per semplificare la scelta.

Il confronto tra preventivi

Nel confronto tra preventivi per le polizze infortunio o malattia, è sempre consigliato accertarsi che tutti i parametri inseriti siano equivalenti da un preventivo all’altro. Oltre ai dati anagrafici, è consigliato verificare la presenza di franchigie, i massimali inseriti e la presenza di eventuali coperture opzionali e di servizi accessori.

Come abbiamo già avuto modo di spiegare, i prodotti assicurativi del ramo salute possono differenziarsi notevolmente da una compagnia all’altra e per questo è sempre meglio verificare le coperture presenti o escluse, in modo da poter raffrontare tra loro prodotti effettivamente simili.

Ribadiamo ancora una volta come un comparatore di polizze online sia uno strumento importante in questa fase, in quanto i preventivi proposti sono di solito relativi a prodotti assicurativi molto simili tra loro, e per questo effettivamente confrontabili.

Assicurazione Sanitaria: Guida ai Preventivi
Vota Questo Articolo


⇒ Preventivi Assicurazioni Sanitarie

Ultimo aggiornamento: 15/11/2018

ASSICURAZIONE SANITARIA
PREVENTIVO GRATIS
Mettiti in contatto gratis e senza impegno con esperti della tua zona


CALCOLA GRATIS E SENZA IMPEGNO

Hai dubbi? Facci una domanda!