Assicurazione terremoto

Nella guida che segue analizzeremo un prodotto assicurativo molto specifico, cioè le polizze contro i danni al fabbricato per terremoti ed eventi naturali.

(Potrai leggere il resto dopo, con calma.)


Contro quali eventi?

Partiamo innanzitutto dal definire il campo di protezione di questo tipo di polizza. Le assicurazioni contro i danni da terremoto e eventi naturali rientrano nelle garanzie a copertura del fabbricato contro gli eventi naturali.

Già questa categorizzazione permette di fare due osservazioni in merito e cioè che la copertura riguarda i danni al fabbricato e non quindi il suo contenuto e che stiamo facendo riferimento ad un’assicurazione contro eventi non dipendenti dall’uomo e per questo definiti naturali.

Di norma questo tipo di prodotto assicurativo permette di proteggere gli edifici dai danni derivanti dalle scosse sismiche, dalle alluvioni e dalle inondazioni in genere, anche se possono esistere differenze di copertura tra un prodotto assicurativo e l’altro.

Cosa è escluso?

Come abbiamo avuto modo di dire nel paragrafo precedente, la copertura di questi prodotti assicurativi riguarda prevalentemente i terremoti e le alluvioni, e sono quindi esclusi tuti glia altri eventi, anche naturali, che potrebbero occorrere. A titolo di esempio non sono quindi compresi i danni da fulmini, da grandine, da vento o quelli derivanti da un sovraccarico di neve, per i quali sono di solito previste polizze ad hoc. In molti casi le polizze dedicate ad altri eventi naturali permettono di assicurare anche il contenuto dell’abitazione, fattore invece escluso in caso di terremoti o inondazioni (a meno di clausole ed opzioni specifiche presenti nel singolo prodotto assciurativo).

DA SAPERE – in questa guida faremo riferimento alle caratteristiche più comuni ai diversi prodotti assicurativi, ma non è escluso che alcuni di questi possano presentare particolarità, ad esempio sull’estensione delle coperture o sulle caratteristiche stesse della polizza. Per questo invitiamo sempre a consultare con attenzione i materiali informativi dei preventivi forniti dalle compagnie di assicurazione e confrontare tra loro più prodotti prima della sottoscrizione.

Le franchigie e i limiti ai risarcimenti

Una caratteristica molto comune per le polizze casa in genere è la presenza di una franchigia assoluta, cioè di una soglia di danno al di sotto del quale non è previsto il risarcimento dal parte della compagnia assicurativa.

Soprattutto in caso di coperture contro danni potenzialmente elevati come quelli derivanti da un’alluvione o da un terremoto, la franchigia può anche essere elevata in valore assoluto (ad esempio 5.000 euro, indipendentemente dal valore del danno) o avere valore percentuale (ad esempio il 10% del danno). È sempre consigliato fare attenzione all’ammontare della franchigia prima della sottoscrizione della polizza, in quanto prodotti assicurativi diversi possono presentare valori anche molto differenti tra loro.

I preventivi nelle assicurazioni catastrofi

Passiamo ora alla richiesta vera e propria del preventivo. Simuliamo una richiesta online, per conoscere quali sono i dati richiesti per il calcolo del preventivo. Si tenga comunque presente che i dati richiesti non sono sostanzialmente diversi nemmeno per un preventivo di tipo tradizionale richiesto presso un ufficio fisico delle compagnie assicurative.

I dati richiesti

Solitamente le assicurazioni online o i comparatori di polizze vita chiedono per primi i dati anagrafici del contraente ed il luogo di residenza. La residenza è molto importante per il calcolo del premio assicurativo e per questo, nel caso in cui l’edificio che si intende assicurare sia ubicato in un luogo diverso rispetto all’attuale residenza, è consigliato utilizzare il dato della residenza futura per ottenere una valutazione corretta.

Dopo i dati del richiedente, vengono richiesti i dati specifici relativi all’edificio o all’appartamento che si intende assicurare e nello specifico:

  • Il tipo di fabbricato: villa, villetta o piccolo edificio, appartamento in condominio
  • La tipologia d’uso: proprietà, affitto, concessione in affitto
  • Uso come dimora abituale o meno
  • Superficie in metri quadri
  • La somma assicurata: di solito pari o inferiore al valore effettivo dell’abitazione al momento della richiesta del preventivo

Il prodotto assicurativo

Oltre ai dati relativi al contraente e all’abitazione, i preventivi possono presentare la scelta tra diverse opzioni riguardanti più direttamente il prodotto assicurativo.

Tra questi possono essere presenti coperture opzionali o di tipo diverso, come ad esempio coperture assicurative più globali rispetto allo specifico evento della calamità naturale, con l’estensione a tutti gli eventi atmosferici o in generale ai danni al fabbricato.

Altri fattori variabili possono essere i servizi connessi all’assicurazione, che potrebbero riguardare i servizi di assistenza in caso di calamità, o servizi più generici, come l’assistenza legale, valida non solo in caso di calamità naturali ma più in generale per l’aiuto al contraente ed alla famiglia.

Un ulteriore aspetto che viene richiesto di solito nei preventivi online o di tipo tradizionale è la periodicità del pagamento del premio assicurativo, che nella maggior parte dei casi prevede il pagamento in un’unica soluzione o rate mensili, anche se potrebbero essere proposte opzioni diverse.

Quanto costa una polizza terremoto?

Come abbiamo avuto modo di accennare nel paragrafo dedicato alla richiesta di un preventivo, il prezzo di una polizza terremoto varia in base a diversi parametri, tra i quali quelli di maggiore influenza sono quelli relativi alle dimensioni ed al valore dell’abitazione.

Tuttavia molto importante, soprattutto per quanto riguarda gli eventi sismici, è anche il comune dove l’edificio è stato realizzato. Infatti questo tipo di coperture prende in considerazione anche la storia sismica dei luoghi ed il grado di rischio del comune.

Questo fattore spiega le differenze che potrebbero essere presenti in preventivi simili richiesti per comuni diversi, anche se situati nella stessa provincia. Per questo, per un confronto tra prodotti assicurativi che siano realmente corrispondenti alle caratteristiche delle quali si necessita, consigliamo sempre di inserire dati il più veritieri possibile nei preventivi di assicurazione, in modo da poter effettuar una comparazione che si effettivamente tale.

A questo proposito molto utili risultano i comparatori online, che permettono di ottenere più preventivi con un solo inserimento di dati. In questo modo si ha la certezza di poter confrontare più prodotti simili, con un notevole risparmio di tempo rispetto alla richiesta di un singolo preventivo, anche se effettuata online.

Assicurazione terremoto
Vota Questo Articolo


⇒ Preventivi Assicurazioni Casa

Ultimo aggiornamento: 15/11/2018

Hai dubbi? Facci una domanda!