Il costo di un’assicurazione casa

Quanto costa davvero un’assicurazione sulla casa? È possibile risparmiare senza rinunciare alla protezione necessaria per la casa, per i beni in essa contenute e per i danni causati da persone o animali? Scopriamolo nella guida che segue.

(Potrai leggere il resto dopo, con calma.)


Quanto è necessario spendere?

Diciamolo subito: il costo di un’assicurazione casa è molto variabile a seconda di molti aspetti, che comprendono la tipologia di assicurazione, la compagnia scelta e la presenza o meno di eventuali franchigie (di questo aspetto specifico parleremo più avanti).

Tuttavia per avere almeno un’ide di massima, si tenga presente che alcune tipologie di assicurazione casa hanno prezzi a partire da poche decine di euro all’anno, mentre le cifre diventano più importanti nel caso di prodotti complessi e che comprendono al copertura da tutti possibili eventi che possono riguardare un’abitazione ed il suo contenuto.

Come trovare un’assicurazione casa economica

La ricerca di un’assicurazione casa economica, ma che al tempo stesso abbia tutte le coperture necessarie, è un’esigenza che accomuna chiunque desideri sottoscrivere una polizza. Scopriamo come fare per trovare la polizza più economica per ogni esigenza.

Il primo passo: i bisogni assicurativi

Per prima consa consigliamo di prendere in considerazione i propri bisogni assicurativi, consultando anche le schede presenti sul sito che illustrano le diverse tipologie di assicurazione casa. Se ad esempio ciò di cui si ha bisogno è un polizza mutuo, eventuali coperture accessorie potrebbero non essere fondamentali, e scegliere quindi solo questo ambito potrebbe portare ad un notevole risparmio.

Sono diverse le motivazioni che spingono una persona alla ricerca della polizza casa dal costo più vantaggioso; in ogni caso è sempre raccomandato prendere in considerazione i successivi due consigli.

La richiesta di un preventivo

Una volta individuate, anche in linea di massima, le proprie esigenze assicurative, consigliamo di effettuare il maggior numero di preventivi possibile per trovare la polizza casa con il costo più vantaggioso.

I preventivi per una polizza casa possono essere richiesti in tre modi:

  • Presso un’agenzia tradizionale
  • Su un sito internet
  • Tramite un comparatore

Qualunque sia la modalità scelta per trovare la polizza casa dal costo più conveniente, consigliamo di effettuare il maggior numero di preventivi possibile. Sappiamo bene che soprattutto nel caso in cui ci si rivolga ad un’agenzia fisica o ai siti di più compagnie, il tempo necessario per ottenere più preventivi potrebbe essere elevato. Per questo consigliamo sempre di effettuare una richiesta di preventivi tramite un comparatore online, uno strumento che in pochi e semplici passi consente di ottenere più preventivi e di sottoscrivere il migliore senza nemmeno la necessità di spostarsi da casa.

Il confronto tra i preventivi: a cosa fare attenzione

Dopo aver ottenuto più preventivi, è sempre bene confrontare tra loro i prodotti ed i preventivi ricevuti, facendo attenzione innanzitutto alla reale corrispondenza con le esigenze assicurative. In questa fase consigliamo di considerare soprattutto gli eventi inclusi od esclusi dalla copertura, in modo da non sottoscrivere coperture superflue o di non essere al contrario protetti contro eventi contro gli eventi per i quali ci si sarebbe voluti assicurare.

Dopo aver confrontato i preventivi, considerate le coperture opzionali o i prodotti abbinati alla polizza proposta; ina alcuni casi potrebbero presentare coperture superflue, ma in altri potrebbero essere l’occasione per sottoscrivere un prodotto assicurativo ad un costo vantaggioso.

ATTENZIONE – le polizze obbligatorie. Una aspetto molto importante per quanto concerne le polizze casa è l’obbligatorietà della polizza stessa. Si tenga presente che nessun proprietario di abitazione è mai obbligato a sottoscrivere una polizza casa, ad esclusione delle coperture contro incendio e scoppio richieste in caso di mutuo. Anche in questo caso è comunque facoltà del contraente scegliere la compagnia assicurativa preferita; non è quindi obbligatorio scegliere il prodotto proposto da chi concede il mutuo. Ricordiamo inoltre che nonostante non sia obbligatorio avere una polizza casa, i danni derivanti dall’edificio e della sua conduzione sono comunque per legge a carico dei proprietari; per questo, anche se non obbligatoria, una copertura assicurativa potrebbe essere molto utile.

Ridurre il costo con una franchigia

Nel caso in cui i preventivi effettuati presentino un prezzo più elevato rispetto a quello che ci si aspettava, è possibile ridurre il costo dell’assicurazione casa inserendo una franchigia o aumentando il valore della stessa.

La franchigia è una soglia di danno al di sotto del quale la coprtura dei danni è carico del contraente. Facciamo un esempio: se si sottoscrive una polizza casa che copra dai furti con franchigia pari a 500 euro per evento, l’assicurazione risarcirà solo la cifra eccedente la franchigia. Se cioè il furto è stato pari ad un valore di 4.000 euro, ne verranno risarciti 3.500, pari al danno meno la franchigia.

Consigliamo quindi di valutare con attenzione l’importo delle franchigie, che non dovrebbe mai essere molto elevato in base alle possibilità di spesa del contraente. In alcuni casi infatti potrebbero essere più convenienti polizze casa dal costo maggiore, ma con una franchigia meno elevata, che in caso di eventi plurimi potrebbe rivelarsi una voce di costo non calcolato.

Come sempre, anche in questo caso il confronto è la strategia più adeguata per trovare una polizza casa dal costo contenuto, e convenitene per ogni tipo di esigenza di assicurazione.

Il costo di un’assicurazione casa
Vota Questo Articolo


⇒ Preventivi Assicurazioni Casa

Ultimo aggiornamento: 15/11/2018

Hai dubbi? Facci una domanda!