Assicurazioni moto a consumo

Nella guida che segue parleremo delle assicurazioni moto a consumo, una formula mutuata dal mondo delle assicurazioni auto ma che sta prendendo sempre più piede anche nelle assicurazioni per motocicli.

(Potrai leggere il resto dopo, con calma.)


Definizione

Le assicurazioni moto a chilometraggio, dette anche a consumo, sono una particolare tipologia di polizza che prevede che il premio sia proporzionale al numero di chilometri effettivamente percorsi durante il periodo di validità. L’assicurazione prevede due componenti:

  • Componente fisso: ha un prezzo invariabile e viene predeterminato dall’assicurazione
  • Componente variabile: cambia in base al numero di chilometri effettivamente percorsi. Di solito il numero di chilometri è stabilito in precedenza in base a fasce chilometriche (ad esempio meno di 5.000 chilometri, da 5.000 a 8.000 chilometri e via dicendo).

Nel caso in cui il numero di chilometri effettivamente percorsi superi quelli previsti, è prevista l’applicazione di un prezzo per ogni chilometro. Il prezzo applicato varia da compagnia a compagnia, ma a fronte di molti chilometri in eccesso, potrebbe portare a una cospicua richiesta di pagamento, che potrebbe anche arrivare ad annullare il risparmio che di solito questa tipologia di polizza comporta rispetto ad un’assicurazione standard.

Come si calcola il numero di chilometri percorsi

La sottoscrizione di una polizza moto a chilometri prevede che il contraente dia l’approvazione all’installazione di un sistema per il tracciamento GPS sulla propria moto. Questo sistema è di solito applicato in una parte non visibile della moto, in modo da non intralciarne l’utilizzo e non creare un danneggiamento nemmeno a livello estetico.

L’applicazione del dispositivo è compresa nel prezzo dell’assicurazione può essere effettuata solo presso le officine autorizzate comunicate dalla compagnia assicurativa. La rimozione non è mai consentita, se non previa autorizzazione da parte della compagnia.

Il sistema di tracciamento può essere utile anche in caso di furto della moto, ma garantisce il rispetto della privacy dell’utilizzatore, in quanto i dati sui chilometri percorsi possono essere utilizzati solo per le finalità previste dal contratto.

Assicurazione a consumo, temporanea o sospendibile?

Le polizze a consumo o a chilometraggio sono di solito poste come alternativa rispetto ad altri tre tipi di assicurazioni moto, cioè le polizze temporanee, a rate e sospendibili. Per tutti i dettagli in merito a questo tipo di polizze rimandiamo alle schede specifiche presenti sul sito.

Tutte e tre le possibilità rappresentano alternative valide per un effettivo risparmio sulla polizza moto. Tuttavia consigliamo sempre di valutare con attenzione i chilometri percorsi durante il corso dell’anno, i periodi di utilizzo stimato e i periodi di totale inutilizzo, in modo da valutare quale tipo di polizza sia più conveniente per ogni tipo di utilizzatore.

Nel caso in cui si percorrano molti chilometri ma solo in determinati periodi dell’anno, le polizze sospendibili o temporanee potrebbero essere maggiormente convenienti rispetto alla sottoscrizione di una polizza a consumo.

COME FARE- se non trovo una polizza a chilometri? Non tutte le compagnie propongono tra i propri prodotti le polizze a consumo. Questo prodotto infatti è ancora relativamente recente per il mercato delle assicurazioni moto. Consigliamo di utilizzare un comparatore di polizze online per individuare con maggiore facilità quali compagnie offrono questo tipo di prodotto assicurativo e confrontare inoltre tra loto i preventivi disponibili. Nel caso in cui nessuno di questi soddisfi le aspettative per premio richiesto e per caratteristiche di polizza, consigliamo di valutare altre tipologie di assicurazioni moto, come le polizze sospendibili o temporanee.

Quando conviene?

Le assicurazioni moto a chilometri possono rivelarsi molto convenienti rispetto ad altre tipologie di polizze moto. Tuttavia perché la convenienza sia effettiva, è necessario rispettare il chilometraggio previsto dalla polizza. Infatti in caso di sforamento dalla soglia delle distanze percorribili, il prezzo aggiuntivo applicato potrebbe essere anche molto importante. Il calcolo viene effettuato sul singolo chilometro, e potrebbe quindi portare a cifre anche importanti nel caso in ci i chilometri in eccesso percorsi siano notevoli.

Secondo alcune fonti questo tipo di polizze sono convenienti solo nel caso in cui la percorrenza annua sia inferiore ai 5.000 chilometri; più in generale possiamo però affermare che la convenienza di una polizza a chilometraggio per moto è tale nel caso in cui si a possibile prevedere in anticipo il numero di chilometri che si intendono percorrere in un anno, anche se in misura approssimativa.

A cosa fare attenzione

Rimandiamo alla scheda sui preventivi per le polizze moto per saperne di più su tutto ciò a cui è necessario prestare attenzione prima della sottoscrizione di una polizza moto.

Nel caso specifico delle polizze a consumo, consigliamo di verificare in anticipo il prezzo applicato per ogni chilometro aggiuntivo percorso.

Inoltre è bene anche verificare la presenza di eventuali costi per la disattivazione del sistema GPS; mentre l’installazione è solitamente gratuita, la rimozione del dispositivo in caso di disdetta dell’assicurazione moto potrebbe comportare dei costi aggiuntivi.

Per quanto riguarda l’aspetto della convenienza di una polizza moto a consumo, consigliamo di dedicare un po’ di tempo al calcolo delle effettive percorrenze annue, in modo da comprendere subito se una polizza a km può essere più o meno conveniente rispetto ad un altro tipo di prodotto assicurativo.

Consigliamo infine di non fermarsi mai al primo preventivo disponibile, ma di confrontare tra loro il maggior numero di polizze per individuare quella più conveniente per le esigenze specifiche del guidatore.

Da questo punto di vista un comparatore di polizze moto online è uno strumento molto utile per risparmiare davvero.

Assicurazioni moto a consumo
5 (100%) 2 votes


⇒ Polizze Moto Sospendibili e rateizzabili

Ultimo aggiornamento: 14/11/2018

ATTENZIONE: Spesso i motociclisti scelgono le polizze temporanee per non dover pagare anche i mesi invernali (durante i quali spesso il mezzo non viene utilizzato). Genertel e ConTe consentono di sospendere e riattivare la polizza in qualsiasi momento e di pagarla a rate! La polizza sospendibile è più conveniente di quella temporanea e a consumo perché permette la sospensione ad esempio quando le condizioni meteo non sono buone.

ASSICURAZIONE MOTO
PREVENTIVO GRATIS
Scegli tra 3 opzioni:
  • Tutti i guidatori
  • Conducenti con età maggiore di..
  • Fino a 4 guidatori


POLIZZA SOSPENDIBILE
Pagabile a Rate
Coperture di Conte Moto:
  • Rinuncia alla Rivalsa: con 5,00 € l’anno la Compagnia non potrà rivalersi su di te (es. se causi incidente in stato di ebrezza la compagnia potrrebbe rivalersi su di te).
  • Infortuni del Conducente
  • Tutela Legale e Protezione Punti Patente: avvocati esperti ti assisteranno nelle controversie
  • Assistenza Stradale
  • Incendio e Furto
  • kasko

Hai dubbi? Facci una domanda!