Il costo di un’assicurazione per auto d’epoca

Quanto costa assicurare un’auto d’epoca? È possibile risparmiare? Quali sono le assicurazioni disponibili sul mercato? Scopriamolo nella guida che segue.

(Potrai leggere il resto dopo, con calma.)


Quanto costa assicurare un’auto d’epoca?

Partiamo con la risposta alla domanda che viene posta più spesso in merito alle assicurazioni di auto d’epoca o storiche: il costo della polizza. Come per gli altri prodotti assicurativi, è difficile dare un’unica risposta sul costo delle assicurazioni per auto d’epoca, in quanto le quotazioni disponibili sono sempre indicative, poiché non tengono conto del modello di auto, della sua età e della specifica condizione assicurativa.

A titolo indicativo possiamo però affermare che è possibile assicurare un’auto d’epoca a partire da circa cento euro annui. Tuttavia, soprattutto in caso di polizze cumulative (delle quali parleremo anche in seguito), è possibile che il costo per ogni auto sia anche inferiore.

Non è raro però che ci vengano segnalate assicurazioni che applicano prezzi di gran lunga maggiori rispetto a quelli descritti. Precisiamo che ogni compagnia fa storia a sé e che i parametri considerati per le polizze delle auto storiche possono essere diversi.

Soprattutto per quanto riguarda le garanzie accessorie di furto e incendio non è raro che venga considerata la provincia di residenza del contraente, che influisce sul prezzo del premio proporzionalmente all’incidenza dei furti nella provincia stessa.

Anche il valore dell’auto al momento della stipula è un fattore importante; più un’auto è preziosa e antica e più è probabile che il prezzo richiesto per la copertura furto o kasko aumenti proporzionalmente.

DA SAPERE – quando un’auto è d’epoca? Sono considerate d’epoca le auto che abbiano compiuto almeno vent’anni dalla prima immatricolazione o dalla costruzione. Tuttavia il semplice requisito dell’età non è sempre sufficiente per usufruire delle condizioni assicurative speciali applicate alle auto d’epoca.

Polizze standard e sconti

Nulla vieta ad un possessore di un’auto d’epoca o storica di sottoscrivere un’assicurazione per auto standard. Fatta questa premessa, è però vero che di solito il prezzo applicato alle polizze per auto d’epoca è inferiore rispetto a quello delle auto contemporanee, con percentuali di sconto più o meno elevate a seconda della compagnia scelta.

In alcuni casi le compagnie predispongono speciali prodotti assicurativi dedicati esclusivamente alle auto d’epoca, da preferire rispetto ad una polizza normale, in quanto i prezzi applicati sono di solito più vantaggiosi, anche se ogni offerta andrebbe valutata in merito alla singola auto e alle esigenze specifiche dell’assicurato.

Le polizze in convenzione con le associazioni di auto storiche

Gli iscritti all’ASI o ad altre associazioni di rappresentanza per le auto storiche e d’epoca, hanno la possibilità di accedere ad assicurazioni con prezzo speciale, in quanto frutto di una convenzione tra l’associazione e le compagnie assicurative.

Anche in questo caso il prezzo è molto variabile in base alla convenzione e alla compagnia; consigliamo di verificare sui siti delle associazioni le eventuali convenzioni stipulate. Non è sempre detto che queste polizze siano però le più convenienti per tutti; consigliamo quindi di confrontarle sempre con altri preventivi prima della sottoscrizione.

Assicurazioni speciali per le auto d’epoca

Come abbiamo accennato in precedenza, il costo delle assicurazioni per auto d’epoca può esser ulteriormente ridotto con particolari prodotti pensati appositamente per questa categoria. Ci riferiamo ad esempio alle polizze cumulative, cioè ad un particolare tipo di assicurazione che permette di coprire due o più vetture con un’unica polizza. Questo prodotto consente un risparmio effettivo, soprattutto per chi possiede più auto.

Le polizze cumulative prevedono però che le auto non possano essere utilizzate contemporaneamente; questo aspetto deve essere valutato soprattutto quando ci sia l’esigenza di utilizzare più auto insieme. Tuttavia alcune compagnie consentono di ovviare a questa limitazione richiedendo un sovrapprezzo, di solito comunque più conveniente rispetto alla sottoscrizione delle singole polizze per ogni auto d’epoca.

Una seconda tipologia di polizza dedicata alle auto d’epoca è quella delle assicurazioni temporanee, pensate per chi utilizza l’auto solo in determinati periodi dell’anno, e non intende quindi pagare per l’assicurazione mentre la vettura è ferma in garage. Le polizze temporanee per auto d’epoca sono disponibili da un giorno fino a sei mesi, anche se non è detto che tutte le assicurazioni propongano tutte le durate nei prodotti dedicati alle auto storiche.

Risparmiare con il confronto

Quanto detto fino a qui ci fa capire come anche il prezzo di un’assicurazione per auto d’epoca sia soggetto a diversi fattori. Per questo è sempre consigliato non fermarsi alla prima offerta ricevuta, ma confrontare tra loro più preventivi.

In questo un comparatore di polizze auto online è uno strumento molto efficace, in quanto consente di ottenere più preventivi da confrontare tra loro, in modo da individuare facilmente quale sia quello con la tariffa più conveniente per le esigenze assicurative specifiche di ogni possessore di auto d’epoca.

Inoltre un comparatore di polizze può rivelarsi utile anche per individuare facilmente quali siano le compagnie che offrono assicurazioni specifiche per questo tipo di vetture; non sempre infatti le compagnia propongono prodotti esclusivi e orientano quindi il cliente verso il mercato delle polizze tradizionali. A questo proposito concludiamo ricordando che nulla vieta la sottoscrizione di una polizza standard anche per un’auto d’epoca, qualora ovviamente le condizioni siano migliori rispetto a quelle proposte con un prodotto dedicato.

Il costo di un’assicurazione per auto d’epoca
5 (100%) 1 vote


⇒ Preventivi per Polizze Auto D'epoca

Ultimo aggiornamento: 14/11/2018

LINK UTILI - Alcune compagnie assicurative richiedono, per concedere tariffe assicurative agevolate, l'iscrizione all' ASI o all'FMI. Di seguito i link ai siti web delle federazioni:
Registro Storico Federmoto (FMI)
Autoclub Storico Italiano (ASI).

Hai dubbi? Facci una domanda!