Preventivi per le assicurazioni scooter

Le assicurazioni scooter possono rappresentare una voce importante nella spesa di mantenimento di un motorino. Ecco perché è importante conoscere a fondo i preventivi, dalla richiesta al confronto tra le offerte. Ma andiamo con ordine.

(Potrai leggere il resto dopo, con calma.)


La richiesta del preventivo

Richiedere un preventivo per un’assicurazione di uno scooter 50 o di altra cilindrata è un’operazione molto semplice, alla portata di tutti. Il possessore dello scooter può decidere di affidarsi ad una compagnia tradizionale o al mercato delle polizze online, ma in linea di massima le caratteristiche del preventivo stesso non cambiano in modo significativo.

Tra le due strategie, consigliamo di utilizzare i preventivi per le polizze online, in quanto offrono diversi vantaggi e un risparmio anche in ordine di tempo. Per tutti i dettagli sulle assicurazioni per scooter online rimandiamo però alla scheda dedicata, che potete trovare qui.

Anche la richiesta di un preventivo online però può essere effettuata in modi diversi. Il primo consiste nel, richiedere un preventivo online direttamente sul sito della compagnia, mentre la seconda modalità consiste nell’utilizzare un comparatore di assicurazioni scooter online. Questa seconda possibilità di richiesta di preventivo è quella che consigliamo maggiormente, in quanto consente di ottenere e successivamente confrontare tra loro più preventivi. Inoltre l’uso di un comparatore permette un risparmio anche di tempo, in quanto inserendo i dati una sola volta si ottengono più preventivi, con la certezza di ricevere preventivi facilmente confrontabili tra loro.

Prima del preventivo: di cosa ho bisogno?

Come abbiamo avuto modo di anticipare, la richiesta di un preventivo per polizze scooter è davvero molto semplice e richiede solo pochi minuti per essere portata a termine. Di solito il contraente conosce i dati relativi al proprio scooter, ma consigliamo comunque di tenere a portata di mano i documenti relativi al motorino, inclusa, dove possibile, la targa dello stesso.

In realtà il possesso dei documenti e della targa non sono strettamente indispensabili, anche se il loro possesso permette un ulteriore risparmio di tempo. Potrebbe però accadere che la targa o il documento del motorino non sia ancora in possesso del futuro proprietario; anche in questo caso è comunque possibile richiedere un preventivo.

Guida ai preventivi di assicurazione per scooter

Ora simuleremo i passaggi necessari per richiedere un preventivo per un’assicurazione scooter 300 o di cilindrata inferiore (il procedimento è infatti valido per qualsiasi cilindrata di motorino), utilizzando uno schema molto comune tra siti di assicurazioni e comparatori online. Tuttavia alcuni siti potrebbero richiedere dati aggiuntivi, o ancora utilizzare un ordine diverso per l’inserimento dei dati.

Consigliamo sempre di inserire dati corrispondenti al vero, in quanto solo in questo modo è possibile ottenere un preventivo realmente utilizzabile e comprendere quali siano le voci di costo sulle quali eventualmente intervenire.

Passo 1: i dati del contraente

I dati anagrafici del possessore dello scooter sono di solito la prima informazione da inserire in ogni tipologia di preventivo assicurativo. Non tutti questi dati sono importanti al fine di determinare il premio per la polizza, anche se alcuni risultano più rilevanti per definire il profilo di rischio del contraente.

Tra i più significativi a questo scopo, la provincia di residenza occupa un posto di primo piano, in quanto questa è determinante soprattutto per alcune tipologie di coperture, come ad esempio la garanzia aggiuntiva di furto e incendio.

Il numero di dati richiesti può variare da compagnia a compagnia; non è raro infatti che alcune assicurazioni richiedano anche dati aggiuntivi, come la professione svolta o l’esperienza di guida di scooter o motocicli in generale.

Passo 2: la targa

L’abbiamo già anticipato alcuni paragrafi fa: essere in possesso della targa dello scooter, soprattutto per i preventivi assicurativi per scooter 125, 250 o 300cc, può essere un vantaggio, in quanto alla targa sono associati una serie di dati che vengono compilati in automatico dal sistema di richiesta del preventivo.

L’assenza della targa non rappresenta però un problema; in questo caso marca, modello e data di immatricolazione dello scooter dovranno essere inseriti manualmente o selezionati tra le opzioni presenti sul sito.

Passo 3: uso e custodia dello scooter

La terza fase della richiesta di un preventivo per scooter online è quella relativa ai dati che riguardano più direttamente l’utilizzo e la custodia della scooter.

Per quanto riguarda l’uso dello scooter, viene richiesto se esso sia utilizzato per il tempo libero o anche per gli spostamenti quotidiani, con un utilizzo di conseguenza più frequente e con un rischio potenziale maggiore.

Anche il luogo di custodia notturna è significativo nella richiesta di preventivo per un motorino. Di norma le opzioni possibili sono: custodia in un box, in area privata, in garage pubblico o in strada. Più il motorino è in aree non protette e proporzionalmente maggiore sarà il premio richiesto, anche se questo fattore non è ovviamente l’unico significativo nella determinazioen del premio, nonostante assuma importanza nelle garanzie accessorie, come le polizze contro il furto.

La percorrenza annua è un ulteriore dato richiesto, utile soprattutto nel caso in cui sia possibile usufruire di polizze chilometriche o a consumo, che spesso offrono un risparmio anche significativo per coloro che non utilizzano lo scooter sulle lunghe percorrenze.

Il dato della percorrenza annua può facilmente essere valutato nel caso in cui non si assicuri lo scooter per la prima volta; negli altri consigliamo di provare ad effettuare una stima il più veritiera possibile, in quanto in caso di superamento della soglia prevista le polizze a consumo prevedono il pagamento di una cifra prestabilita per ogni chilometro di eccedenza.

Fase 4: i conducenti

Oltre a quanto richiesto in precedenza nel preventivo per assicurazione scooter 50 sono di solito richieste informazioni in merito al conducente o ai conducenti abituali, qualora il veicolo non sia utilizzato con guida esclusiva.

Per questa sezione, maggiormente penalizzante è la giovane età, essere neopatentati o la presenza di un minore in famiglia, soprattutto per gli scooter di piccola cilindrata.

Una volte elaborati i preventivi, consigliamo sempre di dedicare un po’ di tempo al confronto tra le offerte ricevute.

Preventivi per le assicurazioni scooter
5 (100%) 2 votes


⇒ Preventivi Assicurazioni Scooter - Ciclomotori

ASSICURAZIONE SCOOTER - CICLOMOTORI / MOTOCARRI
PREVENTIVO GRATIS
Scegli tra 3 opzioni:
  • Tutti i guidatori
  • Conducenti con età maggiore di..
  • Fino a 4 guidatori
Polizza Sospendibile
(Più conveniente delle Polizze temporanee - a consumo)


ASSICURAZIONE SOSPENDIBILE
Pagabile a Rate - Sconto 25% sul 2° Veicolo
Coperture di Conte Moto:
  • Rinuncia alla Rivalsa: con 5,00 € l’anno la Compagnia non potrà rivalersi su di te (es. se causi incidente in stato di ebrezza la compagnia potrrebbe rivalersi su di te).
  • Infortuni del Conducente
  • Tutela Legale e Protezione Punti Patente: avvocati esperti ti assisteranno nelle controversie
  • Assistenza Stradale
  • Incendio e Furto
  • kasko
  • Polizza sospendibile
  • 10 Rate a Tasso Zero
  • Completamente Personalizzabile


POLIZZA SOSPENDIBILE
Pagabile a Rate
  • Clausola Bonus Protetto
  • Rinuncia alla rivalsa in caso di ebrezza
  • Incendio e Furto
  • Collisione
  • Kasko
  • Eventi Naturali
  • Eventi socio politici ed atti vandalici
  • Garanzia Cristalli
  • Infortuni del conducente
  • Tutela Giudiziaria
  • Assistenza Stradale
  • Polizza Sospendibile.

Hai dubbi? Facci una domanda!