Polizza vita rivalutabile

Scopriamo tutto ciò che è utile sapere prima della sottoscrizione di un’assicurazione sulla vita rivalutabile, comprendendone il funzionamento e considerando anche il caso specifico delle polizze miste rivalutabili e delle possibilità di riscossione standard o anticipata di questo tipo di polizza.

Cosa sono

Una polizza vita rivalutabile è una polizza vita caratterizzata dal versamento di una quota periodica (di solito annuale) all’interno di un fondo di gestione separato, gestito di norma dalla stessa compagnia assicurativa che propone il prodotto.

Questo tipo di polizza vita è detta rivalutabile poiché con il trascorrere del tempo aumenta il capitale oggetto del calcolo degli interessi, secondo il principio di funzionamento che spiegheremo nel dettaglio nel prossimo paragrafo.

Come funzionano

Le polizze rivalutabili sono soggette all’accumulo di interessi come avviene per altri prodotti assicurativi, ma a differenza di una polizza standard, varia il conteggio del capitale da considerare per gli interessi.

Per il primo periodo di versamento gli interessi sono cioè calcolati sul capitale versato. A partire dal secondo periodo, il capitale utilizzato per il calcolo degli interessi è il capitale iniziale più gli interessi già maturati. In pratica il capitale aumenta di periodo in periodo in base all’andamento del fondo di gestione.

Facciamo un esempio per rendere più chiaro il funzionamento delle polizze miste. Supponiamo che una polizza preveda il pagamento di un premio di 500 euro all’anno, con un interesse iniziale annuo del 2%. Dopo il primo anno, il capitale sarà pari a 500 euro più gli interessi, pari a dieci euro.

Al termine del secondo anno, gli interessi saranno calcolati su un capitale di 1.010 euro, pari alle quote dei due anni a cui si sommano gli interessi maturati nel primo anno. L’interesse maturato per il secondo anno sarà quindi di 20,2 euro, a parità di tasso di interesse.

L’esempio è del tutto ipotetico e non tiene conto di eventuali variazioni della percentuale di interesse, né di costi o dei premi effettivamente applicati, ma serve solo a comprendere il funzionamento di base di questo prodotto.

Un’altra caratteristica importante che deriva da quanto detto in precedenza, è che il capitale già accumulato è oggetto di rivalutazione solo per il calcolo degli interessi, mentre il capitale già accumulato non può essere intaccato nel corso del tempo.

In pratica le assicurazioni vita rivalutabili consentono di garantirsi un rendimento minimo, valido anche in caso di cattiva performance del fondo di gestione associato.

Come si riceve il capitale accumulato?

Il capitale accumulato tramite una polizza rivalutabile è versato di solito secondo due modalità. La prima prevede la ricezione dell’intero capitale alla scadenza della polizza, mentre nel secondo caso il capitale è erogato periodicamente, alla stregua di una rendita fissa, per una durata di tempo variabile a seconda del prodotto assicurativo. Esiste in realtà anche una terza tipologia di erogazione, cioè quella tipica dell’assicurazione mista rivalutabile.

Le polizze vita miste rivalutabili

Questa tipologia di polizza costituisce un caso specifico, in quanto oltre alle caratteristiche già descritte delle polizze rivalutabili, unisce quelle tipiche delle polizze miste (per tutti i dettagli in merito rimandiamo alla scheda dedicata, presente sul sito).

Di solito una polizza mista rivalutabile prevede che metà del capitale accumulato sia erogato alla scadenza della polizza, mentre il restante 50% è riconosciuto in caso di decesso del sottoscrittore. Non ci soffermeremo in questa sede sulla modalità di calcolo degli interessi, che per la peculiarità di questo prodotto assicurativo, assume caratteristiche specifiche più complesse rispetto al principio di base descritto in precedenza.

Quando scegliere una polizza rivalutabile

Una polizza rivalutabile è un prodotto assicurativo consigliato di solito a chi desidera sottoscrivere un’assicurazione sulla vita che possa garantire anche un buon accumulo di capitale.

La modalità di erogazione scelta dovrebbe tenere conto delle possibili esigenze future; di solito chi crede di poter aver bisogno di una cifra per un investimento o per un acquisto importante, preferisce l’erogazione del capitale in un’unica soluzione. La modalità della rendita è invece preferita da chi preferisce un’entrata costante nel tempo, da utilizzare ad esempio alla stregua di una pensione integrativa.

Entrambe le opzioni rendono le polizze rivalutabili adatte a persone di tutte le età, inclusi i più giovani che intendono investire in un prodotto assicurativo in grado di garantire un profitto con una soglia di rischio limitata.

La riscossione anticipata

Di norma le assicurazioni sulla vita rivalutabili sconsentono al sottoscrittore di richiedere in anticipo parte del capitale versato. La richiesta di un anticipo, così come l’estinzione del prodotto, sono di solito soggette a limitazioni e trattenute, che in alcuni casi potrebbero compromettere il guadagno accumulato.

Consigliamo quindi di valutare questo aspetto specifico già prima della sottoscrizione, e di richiedere un anticipo o l’estinzione della polizza solo in caso di reale necessità, e comunque dopo aver calcolato i costi ed i benefici dell’operazione.

ATTENZIONE – Capitale e rischi nelle polizze rivalutabili. Le polizze rivalutabili sono un prodotto assicurativo ritenuto di solito piuttosto sicuro, in quanto garantiscono una rendita minima. Tuttavia prima della sottoscrizione, consigliamo sempre di leggere con attenzione tutti i materiali informativi forniti con la polizza, avendo la certezza di comprenderne a fondo il funzionamento, le modalità di accumulo del capitale e di calcolo degli interessi.

Altre garanzie nelle assicurazioni rivalutabili

Come avviene spesso anche in altre tipologie di assicurazioni sulla vita, anche le polizze rivalutabili possono contenere coperture assicurative opzionali, che variano a seconda del prodotto scelto.

Tra queste citiamo ad esempio la copertura nell’eventualità di verifichi un’invalidità temporanea o permanente o di malattia grave o la possibilità di sospendere il pagamento della polizza in caso di impossibilità finanziaria.

Tuttavia queste caratteristiche variano in maniera importante a seconda del prodotto specifico, e per questo motivo consigliamo sempre di leggere con attenzione tutto il materiale informativo legato al prodotto.

Prima della scelta di una polizza rivalutabile, è sempre consigliato confrontare tra loro più preventivi, magari utilizzando un comparatore online, uno strumento molto utile sia per risparmiare tempo nella richiesta dei preventivi per le polizze vita, sia per poter confrontare in modo semplice i prodotti assicurativi proposti.

Polizza vita rivalutabile
Vota Questo Articolo

Hai dubbi? Facci una domanda!