Assicurazioni vita caso morte

Le assicurazioni caso morte sono probabilmente la forma di polizza vita più conosciuta e comune all’interno di questo ramo assicurativo. Scopriamone le caratteristiche nella scheda che segue.

(Potrai leggere il resto dopo, con calma.)


Definizione

Una polizza vita caso morte è un’assicurazione pensata per risarcire o dare supporto agli eredi o ai beneficiari in caso di scomparsa del contraente. Definita molto spesso come il contrario di un’assicurazione caso vita (per le cui caratteristiche rimandiamo alla scheda dedicata), in realtà una polizza caso morte è un prodotto diverso per caratteristiche e finalità, in quanto prevede la possibilità di un risarcimento solo nel caso in cui si verifichi l’evento morte.

Caratteristiche principali

Le polizze caso morte si distinguono di solito per modalità di ricezione del capitale determinato in caso di morte, che a seconda del prodotto assicurativo può essere erogato tramite:
• un’unica rata
• più rate periodiche

Nel primo caso la somma pattuita viene erogata in un’unica soluzione in quote proporzionali agli eredi o ai beneficiari della polizza. Nel secondo caso invece l’assicurazione provvede ad inviare una somma predeterminata con una periodicità fissa, stabilita in fase di sottoscrizione.

In entrambi i casi non cambia la condizione necessaria per l’erogazione, che può avvenire solo in caso di decesso dell’intestatario.

La durata di una polizza vita caso morte di solito è pari alla vita stessa del contraente, e di conseguenza l’erogazione è subordinata solo al regolare pagamento del premio assicurativo (non è quindi prevista una scadenza). In caso contrario semplicemente la polizza non viene rinnovata, al pari di quanto avviene con tutti gli altri prodotti assicurativi.

Le assicurazioni temporanee caso morte

Una tipologia particolare di polizze vita caso morte è quella delle TCM, cioè delle polizze temporanee caso morte. Questo tipo di prodotto assicurativo è del tutto analogo ad una polizza caso morte, ma si distingue per la periodicità della durata. Infatti le TCM prevedono un periodo di validità, al termine del quale la polizza non è più attiva.

Questo tipo di polizza è indicato di solito nel caso in cui il decesso di una persona potrebbe comportare problemi di tipo finanziario per gli altri componenti della famiglia, come potrebbe avvenire in caso di decesso del capofamiglia.

Un altro esempio tipico di utilizzo della TCM è legato alle attività professionali più rischiose, per lo svolgimento delle quali è consigliato assicurarsi, anche se solo temporaneamente. In questo caso specifico potrebbero però essere previste limitazioni di utilizzo, per le quali si rimanda ad ogni singolo prodotto assicurativo.

DA SAPERE – cosa avviene alla scadenza della polizza TCM. Nel caso in cui il contraente sia ancora in vita al momento di scadenza della polizza, nulla è dovuto da parte dell’assicurazione. Le polizze vita caso morte temporanee infatti non costituiscono una sorta di piano di accumulo, come avviene invece per le polizze caso vita e alcune tipologie di polizze miste.

Come si riceve il capitale investito in un’assicurazione caso morte

Come abbiamo anticipato, il capitale investito in una polizza caso morte viene erogato solo se questo evento si verifica. Il capitale investito, al netto delle spese e con l’aggiunta degli interessi maturati, viene erogato ai destinatari della polizza, che possono anche non corrispondere agli eredi legittimi del defunto.

Infatti le polizze assicurative caso morte esulano da tutto ciò che riguarda le successioni, e possono per questo essere intestate anche a persone diverse agli eredi legittimi, senza il rischio di controversie o di obblighi di suddivisione del capitale.

A chi conviene un’assicurazione caso morte?

Le assicurazioni caso morte sono consigliate in genere a chiunque desideri lasciare un capitale agli eredi o a terze persone, in modo che essi possano disporre di una cifra erogata in una o più soluzioni al decesso del sottoscrittore. Soprattutto nel caso della rendita dilazionata in più rate, la polizza caso morte consente di garantire un reddito aggiuntivo costante nel tempo, per il periodo prefissato dalla polizza.

Le polizze TCM sono inoltre consigliate per chi svolge attività rischiose o comunque per tutte le persone il cui decesso potrebbe compromettere le capacità finanziarie della famiglia o delle persone vicine. Il caso più tipico in questo senso è quello del pagamento di un mutuo, che potrebbe diventare complesso nel caso in cui venga a mancare uno dei percettori di reddito.

La polizza caso morte è sempre valida?

Un aspetto importante da valutare prima della scelta di una polizza vita caso morte, sia temporanea sia a vita, è rappresentato dai casi di esclusione dal risarcimento.

Infatti alcune compagnie assicurative non riconoscono il risarcimento nel caso in cui la morte avvenga ad esempio durante attività definite ad alto rischio, come ad esempio operazioni militari o la pratica di sport estremi.

Le attività molto rischiose prevedono di solito la stipula di polizze morte pensate ad hoc, con caratteristiche e costi diversi rispetto a quelli di un polizza comune.

Tra i casi di esclusione dal pagamento è di solito compreso anche il suicidio del contraente, ma questo punto specifico, così come i casi di esclusione in genere, devono essere verificati consultando i fogli informativi relativi al prodotto che si intende sottoscrivere.

Da cosa dipende il prezzo di una polizza vita?

Il prezzo di una polizza vita è influenzato da diversi fattori, che concorrono a determinare il premio richiesto.

In primo luogo è importante l’età del contraente, in quanto mediamente maggiore è l’età dell’interessato maggiori saranno le probabilità di decesso. Tuttavia questo fattore da solo non è sufficiente per determinare il prezzo di una polizza vita caso morte.

Importanti sono infatti anche le condizioni di salute dell’interessato, che a prescindere dall’età potrebbe vedere aumentare il premio richiesto alla presenza di malattie croniche o importanti.

Soprattutto per l polizze temporanee, determinante è anche il rischio legato all’attività professionale svolta, con polizze che di solito raggiungono cifre più significative con l’incremento del rischio professionale.

Infine determinanti ai fini del premio finale sono anche la periodicità del versamento e il capitale massimo assicurato.

Come si capisce dalle variabili citate, il prezzo di una polizza vita caso morte può variare notevolmente. Per questo consigliamo sempre di effettuare più preventivi online, magari con l’uso di un comparatore, in modo da individuare la polizza più conveniente per le proprie esigenze specifiche.

Assicurazioni vita caso morte
Vota Questo Articolo


⇒ Preventivi Polizze Vita

Ultimo aggiornamento: 15/11/2018

ASSICURAZIONE VITA
PREVENTIVO GRATIS
La prima assicurazione sulla vita che oltre ai tuoi cari, protegge anche te!
Garanzie:
  • Decesso
  • Invalidità Totale e Permanente


DA 8 EUR AL MESE
Sconto 10% con il "Care Program"
Non sempre nella vita si possono prevedere gli eventi negativi. In caso di eventi gravi quali ad esempio la morte prematura o l'invalidità totale e permanente, se generi la maggior parte del reddito, puoi assicurare ai tuoi cari un capitale per:
  • poter mantenere lo stesso tenore di vita;
  • far fronte a varie spese come per esempio un mutuo residuo;
  • garantire ai tuoi figli un futuro sicuro
- Pagamento: Mensile, semestrale, annuale - Età massima contraente: 80 anni - Capitale da assicurare: da 50.000€ a 2.000.000€
Mettiti in contatto gratis e senza impegno con esperti della tua zona


CALCOLA GRATIS E SENZA IMPEGNO

Hai dubbi? Facci una domanda!